Durazzo
DURAZZO (ALBANIA)
Durazzo (Durrës in albanese) è considerata la seconda città più importante dell’Albania, dopo la capitale Tirana. Fondata nel VII secolo a.C. come colonia greca, con il nome di Epidamno, Durazzo è un porto importante per tutta l’Europa occidentale, grazie al suo collegamento con il porto di Bari. Alla capitale Tirana, Durazzo è collegata da una moderna autostrada, che si percorre mediamente in circa quaranta minuti. Durazzo offre sulla sua zona costiera, chiamata Kavajé, numerose spiagge. Tra le più rinomate: Currila, Golem e Mali i Robit, dove le acque sono più profonde. Capo di Lagji è la spiaggia preferita per le immersioni. Chi desidera maggiore tranquillità può trovarla sulla spiaggia rocciosa di Bardhori oppure sulla spiaggia di Gjenerali.
Arte
Della città antica restano ancora l’anfiteatro del sec. II d. C. (sul quale fu costruita nel Medioevo una piccola chiesa absidale decorata con mosaici), tracce delle terme e di una casa con mosaici. Alla dominazione ottomana risale la Moschea di Fatih dei sec. XVII-XVIII. Notevole è il locale Museo archeologico, in cui sono conservati molti dei reperti frutto degli scavi nella Durazzo antica.

COSA VISITARE
La principale attrazione turistica di Durazzo è l’anfiteatro del II secolo a.C., considerato il più grande dei Balcani, con una capacità di circa 15.000 spettatori, candidato all’iscrizione nel patrimonio UNESCO.
Il Museo Archeologico di Durazzo raccoglie numerosi reperti di pregio che raccontano la storia di Epidamno, come il mosaico “La bella di Durazzo”.
Notevoli anche le antiche terme e le possenti mura del periodo bizantino.
Il castello di Durazzo
Il castello è antico quanto la stessa città di Durazzo. Nei secoli è stato distrutto e ricostruito più volte. Le mura di cinta di Durazzo nel loro tratto principale appartengono al periodo dell’Imperatore Anastasio (491-518) di origine della stessa città e si compongono di due parti centrali: l’Acropoli o il Castello alto e il Castello basso.
L’Anfiteatro
Questo antico monumento si trova esattamente al centro storico della città di Durazzo. L’anfiteatro di Durazzo è uno dei più grandi della penisola balcanica e finora, l’unico in Albania. La capacità di questo Anfiteatro era di 15-20.000 spettatori, il cui ingresso era facilitato da una serie di corridoi circolari simmetrici, interrotti da scalinate dirette ai diversi piani. L’asse più grande è di 136 m, l’altezza mantenuta fino a 20 metri.
Le Terme
Le terme sono una costruzione del I-II sec. d.C. e si trovano nelle fondamenta del Palazzo della Cultura “Alessandro Moisiu”. Esse funzionavano con acqua calda e vapore. In antichità le terme fungevano da complesso culturale. Vi avevano luogo dibattiti filosofici, si declamavano poesie, si organizzavano piccoli spettacoli teatrali e attività ginniche. Essendo uno dei più importanti complessi della città, le terme erano decorate di mosaici, affreschi e statue. Le terme sono mantenute in uno stato relativamente buono e sono uno dei luoghi visitabili della città. Si trovano al centro storico della città, proprio vicino all’Anfiteatro e ad altri importanti beni.
Museo Archeologico
È situato nella strada pricipale, accanto del lungomare la quale si chiama “Taulantia”. Il museo è un edificio totalmente nouvo, costruito per questo scopo e inaugurato nel 2002.
Nelle sale del Museo è esposta la storia della città e delle zone limitrofe. Gli oggetti esposti rappresentano lo sviluppo della citta sin dal epoca arcaica fino al medioevo. In queste sale sono esposti piu di due milla oggetti.
MONUMENTI NATURALI 
Il Capo e la falesa di Rodoni È situato nell’estremo nord ovest della zona collinare Capo Rodoni – Kerrabe, 30 m d’altezza sul livello del mare. Il Capo è molto interessante ed è circondato dalle falese d’altezza circa 25 m. La si trova, un castello ed una chiesa del tempo di Scanderbeg. La zona ha dei valori scientifici (geologici, geomorfologici, storici), ecologici, didattici e educativi. Si arriva prendendo la strada automobilistica Durazzo o Tirana – Manza – Ishmi – Drac – Capo Rodoni.
La spiaggia di Kallmi È situata all’ovest della montagna di Durazzo, circa 0,5 m d’altezza sul livello del mare. É una spiaggia molto interessante e intatta, creata dall’attività accumulativi delle onde marine. La lunghezza è di 100 m ed è larga di 15 m. Ha dei valori scientifici (geo – morfologici, biologici), ecologici, didattici e educativi. Si arriva prendendo la strada automobilistica Durazzo – Spiaggia di Currila, poi andando a piedi fino alla spiaggia di Kallmi
La spiaggia di San Pietro È situata nella Baia di Lalez, circa 0,5 m sul livello del mare. È una spiaggia molto interessante e vergine, creata dall’attività accumulativi delle onde marine. La lunghezza è di 100 m e la larghezza è di 20 m. Ha dei valori scientifici (geo- morfologici, biologici) ecologici, didattici, e educativi. Si arriva prendendo la strada automobilistica Durazzo – Rrushkull – Spiaggia di San Pietro
Il bosco di Kolndrekaj Si trova in Ishem, vicino al villaggio Bize, circa 160 m sul livello del mare. È composto d’alberi di faggio separati uno dal altro (circa 60 alberi), ultimamente danneggiati. La particolarità di questo bosco è che si trova in altezza troppo basa, in differenza dal fatto che il faggio si trova nelle altezze da 1000 m a 1200 m sul livello del mare. Ha dei valori scientifici (biologici ed ecologici), culturali, ridatici e turistici. Si arriva prendendo la strada automobilistica Durazzo o Tirana – Ishem – Lalez.
Orlo nero Si trova nel fiume Zeza, il quale divide la montagna di Kruja al nord ovest e quello di Brari al sudest. È un orlo stretto antecedente con la lunghezza di centinaia di metri e altezza delle spalle più di 200 m. Le acque del fiume Zeze dai milioni d’anni hanno spaccato le rocce calcarea. Nel letto del fiume si trovano dei grandi blocchi di massi calcarei staccati dal versante dell’Orlo. Lungo il fiume ci sono anche infossati e piccoli varchi, formati dall’acqua. Nei versanti dell’Orlo ci sono delle grotte carsiche, e forse anche delle caverne. Il panorama di questo monumento e molto attraente, specialmente come un luogo idoneo per le gite fate dai giovani. Ha dei valori naturali, geografici, biologici, geologici ed estetici di carattere locale. Si arriva prendendo la strada Tirana o Fushe Kruja – Gryka e Zeze.
Roccia del Rimpianto È situata nella parte più a nord della montagna di Kruja. Nel versante sinistro passa la strada automobilistica Kruja – Qafe Shtama. È un orlo antecedente, formato dall’erosione del fiume di Droja sulle rocce calcarea da migliaia d’anni. La sua lunghezza passa più di 1 km e la larghezza media é di circa 50m. Ha dei settori con larghezze di 5-6 metri. I versanti dell’orlo hanno l’altezza fino a 200 m e la pendenza quasi verticale. Si trovano li, le grotte carsiche, e può darsi anche le caverne. Nel letto del torrente ci sono massi di rocce, i pozzi con acqua pulita ect.
Sorgente della Regina Madre È situato vicino a Qafe Shtama, ad altezza di 1100 m sul livello del mare, nei boschi densi di pini, e fa parte nel Parco Nazionale di Qafe Shtama. Il suo nome e stato preso negli anni 20 dello XX secolo, perché di si proveniva l’acqua che serviva per la famiglia reale. Un camion faceva la strada Tirana – Qafe Shtama tutti i giorni per portare l’acqua fresca e pulita alla corte reale. Ormai la sorgente si trova in condizioni migliori, rispetto ad anni fa. Il panorama intorno con i boschi densi, i torrenti che scendono dalla montagna pieno di gorgoglio, la canto degli uccelli del bosco, l’aria pura ecc, attraggono ogni visitatore. Vicino alla sorgente si trova un centro climaterico per le malattie polmonari, le cabine di riposo ed un impianto per l’imballaggio dell’acqua potabile “Qafshtama”. Il monumento ha dei valori naturali, idrografici, estetici, e storici

Chi raggiunge l'Albania con la propria l'auto, all'ingresso nella nazione ci sarà da pagare un'assicurazione RC (se nel foglio nel contratto di assicurazione italiano non è menzionata tale nazione) in cui costo è di circa € 50,00 per 15 gg e circa € 70 per un mese.

NOTA IMPORTANTE:
L'AUTO DEVE ESSERE INTESTATA AL CONDUCENTE, SE IL CONDUCENTE E' DIVERSO DAL PROPRIETARIO, DEVE AVERE CON SE LA DELEGA, IN CARTA SEMPLICE, CON ALLEGATO COPIA DI UN DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO DEL PROPRIETARIO DEL VEICOLO.
 
 
HOTEL

 
PRESTIGE HOTEL RESORT
Cat. ★★★★★
 
ILIRIA INTERNACIONAL HOTEL
Cat. ★★★★
 
SANDY BEACH HOTEL RESORT
Cat. ★★★★
 
KAMOMIL HOTEL
Cat. ★★★

APPARTAMENTI/STUDIOS


TOUR


INFO




LE NOSTRE DESTINAZIONI

GRECIA
  Atene
  Cefalonia
  Corfù
  Costa Di Atene
  Creta
  Itaca
  Lefkada
  Mykonos
  Naxos
  Parga
  Paxos
  Peloponneso
  Rodi
  Santorini
  Sivota
  Soggiorni Combinati
  Zante
  Grecia centrale

ALBANIA
  Borsh
  Dhermi
  Durazzo
  Himare
  Saranda
  Tirana
  Valona

PRIMA DI PRENOTARE
Assicurazione viaggio

Termini e condizioni di vendita

Tassa di soggiorno

Appartamenti in esclusiva

Informazioni utili prima di prenotare

Assicurazione viaggio COVID-19

Protocollo Ingresso Grecia

 
Contatti
(+39) 0831 1815220
info@viaggiplus.com
Via Provinciale per Lecce, 33
72100 Brindisi
Link utili
Fondo di garanzia
Privacy & Cookies
 
Social
Iscriviti alla Newsletter
© 2020 Copyright ViaggiPlus srls :: Partita Iva IT02569280742 :: Tutti i diritti riservatiBlog counter